Come Triplicare Ascolti e Follower su Spotify sfruttando le Playlist

Questo è il primo capitolo del mio corso in PDF “SpotifyMusicGO! – Come Triplicare Ascolti e Follower su Spotify sfruttando le Playlist”

Per accedere all’intero corso clikka qui
http://spotifymusicgo.michelemaraglino.com

 

1) COME TROVARE LE PLAYLIST GIUSTE E COME FARSI INSERIRE

Far inserire i propri brani all’interno di playlist Spotify molto seguite è il modo migliore per aumentare naturalmente gli ascolti delle proprie canzoni, farsi trovare da nuovi potenziali fan che amando un genere affine al vostro possono scoprirvi e soprattutto far aumentare i follower dell’account Spotify della vostra band.

Occorre però trovare playlist che a loro volta abbiano molti follower in modo che gli ascoltatori abituali di quella playlist vengano attratti dai nuovi inserimenti.

Una precisazione: qui stiamo parlando di playlist realizzate da utenti diciamo privati, ovvero persone comuni che realizzano playlist e le curano settimanalmente ottenendo migliaia e migliaia di follower a cui far ascoltare le loro scoperte musicali.

Essere presenti in tante playlist molto seguite ci farà apparire agli occhi di Spotify in maniera diversa. I nostri brani saranno infatti considerati brani molto diffusi e ascoltati da tanti utenti (grazie appunto alla nostra presenza in tante playlist con tanti follower) e l’algoritmo ci tratterà in modo diverso: ci consiglierà come novità durante gli ascolti degli utenti che ascoltano il nostro genere musicale aumentando di fatto gli ascolti dei nostri brani.

Tutto questo non farà soltanto far aumentare gli ascolti dei nostri brani, ma ci farà aumentare i follower del nostro account Spotify e conquistare di fatto nuovi fan che poi ci verranno a cercare sulle altre nostre pagine social e faranno parte del nostro zoccolo duro di seguaci. Non solo, tutto questo aumento di follower e play comporterà anche la possibilità di essere inseriti direttamente nelle playlist che Spotify realizza facendo schizzare i nostri ascolti alle stelle.

Ma come possiamo farci inserire nelle playlist più seguite?

È più semplice di quanto tu possa immaginare.

Le persone infatti che realizzano queste playlist sono di solito appassionati sempre pronti a scoprire nuova bella musica e inserirla nelle loro playlist per stupire i propri follower.

Basterà quindi scrivergli un messaggio con un link per ascoltare la canzone che vogliamo proporre (ovviamente è consigliato mandare il link Spotify) con la gentile richiesta di ascolto e in caso di apprezzamento l’inserimento nella loro playlist.

Facebook è il luogo più diretto dove poter scrivere ai curatori privati di playlist e ottenere una risposta e un feedback.

Io personalmente ho sempre utilizzato Facebook per contattare gli autori delle playlist con molto seguito e ho sempre ricevuto una loro risposta in cui mi assicuravano che avrebbero ascoltato le mie canzoni e molto spesso dopo l’ascolto ho ricevuto un messaggio in cui mi dicevano che la mia musica gli piaceva e che l’avevano inserita nella loro playlist.

Qui di seguito vi faccio vedere che tipo di messaggio secondo me funziona meglio basandomi ovviamente sui risultati che ho ottenuto.

E’ un messaggio che invio realmente:

Ciao Davide scusa il disturbo, sono un cantautore italiano emergente con due dischi all’attivo e volevo segnalarti un mio brano per la tua playlist su Spotify (link spotify del brano)

E ora ecco che risposta ho ricevuto:

“Fatto (smile) che nell’album è bella voce. Complimenti (smile) “

Essendo un messaggio reale l’ho riportato così come l’ho ricevuto. Ora io non so cosa volesse dire realmente ma quello che ci interessa qui è il risultato. Il mio brano è stato inserito in una playlist con oltre 4000 followers.

Ma dove possiamo trovare le playlist degli utenti privati con tanti follower a cui mandare le nostre richieste di inserimento?

Possiamo cercarle direttamente su Spotify attraverso parole chiave che riguardano il nostro genere musicale. Ad esempio se siamo dei cantautori potremmo cercare:

cantautori italiani
cantautori indie italiani
cantautori emergenti
cantautorato italiano
e così via…

Non abbiate limiti alla fantasia. Se siete un gruppo rock potreste cercare:

indie rock italiano
alternative rock italiano
alternative emergente
pop rock italiano
e così via…

Quando fate una ricerca su Spotify di solito ottenete una serie di risultati suddivisi per categorie: Album, Canzoni, Playlist, ecc. Selezionate la categoria Playlist per vedere tutte le playlist trovate in quella categoria e poi selezionate quelle che hanno più follower e clikkateci dentro. Troverete il nome di chi ha fatto quella playlist sotto il titolo/nome della playlist.

Clikkando sul nome del curatore entrerete nella sua pagina Spotify. Troverete una sua foto che al 90% sarà la stessa che ha su Facebook. Cercatelo su Facebook secondo il nome e cognome che ha sull’account Spotify e poi fra i vari risultati trovati selezionate quello che ha la stessa foto. Ci siete. Avete appena trovato chi ha realizzato quella playlist e potete scrivergli un messaggio su Facebook.

Nel caso in cui non troviate su Facebook una foto corrispondente a quella presente su Spotify passate alla playlist successiva. Evitate di trovare somiglianze con le foto presenti su Facebook e rischiare di inviare un messaggio a chi non centra niente con quella playlist.

Un altro strumento che potete utilizzare per trovare le playlist presenti su Spotify e cercare quelle con più follower è il sito Playlist Miner.

Basterà fare l’accesso attraverso Spotify e cercare le parole chiave inerenti alla nostra musica e il sito ci darà accesso a una marea di Playlist che potremmo visionare e trovare i curatori di quelle con più follower a cui mandare la nostra richiesta di inserimento.

Nel prossimo capitolo troverete un elenco dettagliato con oltre 50 playlist tra le più seguite che ho selezionato per voi con tutti i contatti di chi l’ha creata, il link diretto Facebook per andare subito a scrivere un messaggio al curatore e il link diretto della playlist. 

Si tratta di Playlist che vanno dai 10 Follower fino ad arrivare a oltre 60.000 follower.

Il mio consiglio ovviamente è di scrivere a tutte le playlist che troverete nell’elenco: da quella con meno follower a quelle più numerose.

Armatevi di buona pazienza e scrivete a tutti. Ricordatevi che dietro ai numeri ci sono persone e che una delle cose più belle che possono capitare facendo questo tipo di attività di autopromozione, è di incontrare e conoscere direttamente veri appassionati di musica che sono poi sono il motore di tutto il mondo della musica indipendente.

Per accedere all’intero corso clikka qui
http://spotifymusicgo.michelemaraglino.com

Se questo articolo ti è piaciuto abbonati alla newsletter del blog:
tantissimi contenuti premium gratuiti
disponibili solo via mail.

 

Non ti dimenticare inoltre di iscriverti al gruppo facebook dei musicisti consapevoli
dove troverai tantissimi musicisti
che si aiutano a vicenda scambiandosi
consigli e trucchi del mestiere.
Fai richiesta qui —> http://bit.ly/2owERRS

 

Ok adesso è veramente tutto.

Buon lavoro!
Un abbraccio.
Michele

Please follow and like us:

1 pensiero su “Come Triplicare Ascolti e Follower su Spotify sfruttando le Playlist

  • Come immaginavo sei uno forte, per ora ti ringrazio, se un giorno dovessi trovare chi mi monta il turbo e magari pure il NOS…non potrò mai ringraziarti abbastanza 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *