Il Musicista del Futuro: Come Vendere Realmente la tua Musica senza Intermediari, la guida definitiva di Michele Maraglino [GUIDA, GRUPPO E CORSO]

Il futuro è qui ma noi continuiamo a ignorarlo.

Questa non è una guida.
Questa è una rivoluzione.

Possibile che non ti sei accorto ancora che l’unico modo che hai
per guadagnare realmente qualcosa dalla tua musica
è di venderla tu, senza intermediari?

Lo sai che adesso ci sono tutti gli strumenti
per poterlo fare?

Lo sai che adesso puoi ottenere vendite reali?

Ho creato un Corso attorno a queste tematiche
che credimi ti aprirà la mente.

Prima di cominciare ti voglio raccontare
cosa mi ha fatto scattare la scintilla.

Qualche giorno fa su facebook sono rimasto colpito
da un post sponsorizzato di una band.

Il post recitava più o meno così:

Sta per arrivare il nostro nuovo disco!

Quando?
(e c’era la data)

Dove?
In tutti i negozi e piattaforme di digitali

E’ proprio quest’ultima parte che ha scatenato dentro di me qualcosa.

“In tutti i negozi e piattaforme digitali”

Non lo so ma mi è sembrata davvero un’espressione vecchia. Antica.
Si usava molto anni fa quando ancora la gente comprava i dischi nei negozi.
Quando ancora non c’era l’mp3, Spotify e soci.

Quando facevano le pubblicità dei dischi in TV.
E dicevano sempre quella frase.

Ma ora i dischi nuovi chi li va a comprare in negozio?
Perché continuiamo a comportarci così?

E’ come se vivessimo nel passato.

Continuiamo a circondarci di soggetti ormai legati al passato:
L’etichetta.
Il distributore.
L’ufficio Stampa.

E spesso ignoriamo o usiamo male gli unici soggetti del presente che dovremmo usare:

I Social Network.

Ancora esistono band che pagano Uffici Stampa ma non fanno un post al giorno su Facebook.
Almeno un post.
Niente.

A che serve avere delle belle recensioni se poi ogni giorno non mantieni vivo il rapporto con i tuoi fan?

Lo sai che adesso hai davvero una delle opportunità più belle
che siano mai capitate al mondo della musica?

Qui stiamo parlando di VERA libertà, di VERA indipendenza.
Cose grosse insomma.

Ma occorre cambiare mentalità.
Occorre cambiare visione.

Occorre da subito diventare un Musicista del Futuro.

Il futuro è già qui ma noi continuiamo a ignorarlo.

Bene.
Smettiamo di ignorarlo.
Proviamoci.

Siamo in mezzo ad un cambiamento.
Lo sentiamo dire sempre.

Ma adesso i tempi sono maturi per comprendere.
Adesso siamo più nel futuro che nel presente.

Adesso possiamo cominciare a scorgere una luce.
Possiamo riuscire ad immaginare come saranno i musicisti nel futuro.
Come lavoreranno.

In questa guida voglio fare proprio questo:
spiegarti come sarà un musicista nel futuro.

Insegnarti ad essere un musicista del futuro già adesso.

Perché il futuro è già qui
semplicemente perché il presente che viviamo
è ormai il passato.

Neanche a farlo apposta ho appena visto un post su facebook
di un cantautore emergente
che sta già utilizzando questa tecnica.

Probabilmente lo fa senza rendersene conto.
Il futuro è già qui.

Sei pronto?

Cominciamo!

Nel futuro i veri protagonisti della musica non saranno più le etichette,
gli uffici stampa o i distributori. No.

Il mondo musicale girerà intorno principalmente solo a due soggetti:

Le band e il pubblico.
Stop.

Le band si rivolgeranno direttamente ai propri fan grazie ai social network.

Niente intermediari.
Il Musicista del Futuro farà tutto da solo.

Magari in fase di produzione no (esisteranno sempre gli studi di registrazione, i produttori artistici, i tecnici, ecc.), però una volta che il singolo, il disco o l’ep sarà pronto, il musicista del futuro promuoverà e venderà la propria musica in totale autonomia.

Il musicista del futuro promuoverà e venderà la sua musica direttamente ai fan.

Sarà stata l’evoluzione a obbligarlo a farlo.

La torta delle entrate di una band nel futuro infatti
si rimpicciolirà sempre di più.

Pensaci bene.

Non ci sono i numeri per poter vivere di musica
se continui a portarti dietro il baraccone che hai adesso:

– percentuale all’etichetta
– percentuale al distributore
– percentuale dello store (negozio online)
– percentuale piattaforma streaming
– soldi spesi per la promozione

L’unico modo per poter vivere di musica
è eliminare tutte queste voci e vendere direttamente ai tuoi fan
la tua musica (e il tuo merch) tramite il web.

Nessuna etichetta.
Nessuna distribuzione.
Nessuna promozione.

Cambierà proprio l’impostazione della vendita.
Non dovrai più essere dappertutto (itunes, spotify, negozio di dischi, ecc,) affinché qualcuno ti possa trovare (quindi non ti servirà neanche la promozione classica da ufficio stampa), ma semplicemente andrai prima a creare la tua comunità di fan a cui poi ti rivolgerai direttamente, promuovendo e vendendo in prima persona.

Rapporto diretto con i fan.

Qui parliamo di vendite reali.

Vendite che saranno generate soprattutto grazie al rapporto che hai con chi ti segue.
Con la comunità che creerai attorno al tuo progetto musicale.
Comunità legata ai contenuti della tua musica e non solo.

I contenuti giocheranno un ruolo fondamentale nel futuro.
Torneranno ad essere fondamentali.

Ma tocchiamo con mano il sistema.

Questo è lo schema della strategia per vendere.

Nel futuro sarà la prassi.

Ma la vera notizia è che è applicabile già da adesso.

Ecco lo schema:


Vediamo lo schema punto per punto.

1) Il sito internet sarà fondamentale.
Racchiudere in un unico luogo (link) tutte le informazioni della band, la discografia, la biografia e i contatti si sa è importante. Nel futuro però i musicisti useranno il sito soprattutto per pubblicare articoli di approfondimenti legati alle tematiche della loro musica, al loro modo di vedere il mondo, visione che veicoleranno ai fan non solo quindi attraverso la musica, ma anche attraverso il web. Tutto questo servirà a creare una comunità intorno alla band. Ogni fan proverà un forte senso d’appartenenza intorno alla band, intorno alla comunità. Il concetto di comunità è importantissimo.
Qui puoi già trovare tutte le informazioni per creare il tuo sito con WordPress.

2) Il sito e i suoi contenuti poi avranno un altro grande compito: far iscrivere i visitatori alla propria Newsletter. Attraverso Benchmark (lo uso anche io, lo preferisco perché è in italiano, è molto intuitivo e semplice da usare clikka QUI) è possibile creare dei moduli iscrizione alla newsletter, da integrare nel sito, che automaticamente andranno a raccogliere in una lista tutti gli indirizzi mail di chi si iscrive (i futuri fan).

3) Questa lista mail va poi nutrita con contenuti speciali e riservati con lo scopo di far appassionare chi si è iscritto alla newsetter e trasformarlo in un vero e proprio fan. Puoi inviare approfondimenti sulle registrazioni del disco ad esempio. Video esclusivi solo per gli abbonati alla newsletter che riguardano ad esempio le varie tappe del tour. Non porre limiti alla fantasia. Puoi inviare testi inediti con la richiesta di un parere. Non c’è limite alla creatività. Devi nutrire la newsletter con lo scopo di rendere speciale il tuo rapporto con i fan. Coinvolgili. Crea con loro un rapporto diretto ed unico. Praticamente un filo diretto.

4) Una volta che il legame sarà stretto puoi vendere la tua musica attraverso la newsletter. Come? Tra un contenuto esclusivo e l’altro puoi inviare mail con delle offerte direttamente ai tuoi fan senza intermediari. Offerte che magari riguardano versioni speciali dei tuoi dischi con l’aggiunta di inediti o versioni live, oppure vendere le copie fisiche autografate o delle t-shirt in tiratura limitata. Vendere tutta la discografia in mp3 in offerta. Qualunque cosa. Puoi inizialmente mettere in free download i tuoi dischi e poi successivamente vendere qualcos’altro. Anche qui dai sfogo alla fantasia e alla creatività. Chi è abbonato alla newsletter e ti segue, chi legge e commenta i tuoi approfondimenti, acquisterà senza dubbio.

La vera forza di questo sistema è che non ti servono milioni di fan,
non ti servono chissà quanti iscritti alla newsletter, per poter generare vendite interessanti.

Non si ragionerà più in termini di quantità, ma di qualità dei rapporti.

Perché finalmente te lo potrai permettere.
Non avrai più addosso etichetta, distributore, ufficio stampa che risucchiano risorse (spesso senza neanche darti chissà che) e con cui dover dividere.

Tutto il guadagno sarà tuo.
Ti basterà anche una comunità di 500 – 1000 iscritti.
Anche se, come ti renderai conto nel Corso, sarà abbastanza semplice fare molti più iscritti.

Le uniche spese che avrai oltre ovviamente ai costi di produzione di eventuali singoli, ep, album e merch, saranno soltanto le sponsorizzazioni su Facebook che utilizzerai per far arrivare traffico al tuo sito e ottenere iscrizioni alla tua Newsletter. Ma anche qui nel Corso ti spiegherò come fare per ammortizzare i costi e avere praticamente gratis la promozione su Facebook.

Per le vendite si utilizzerà Paypal.

Niente di più semplice.

I contenuti che ti ho “regalato” all’interno di questa guida
sono solamente una piccola parte di quello che troverai all’interno
dell’intero Corso “Il Musicista del Futuro:
Come Vendere Realmente la tua Musica senza Intermediari”

Ho infatti creato quello che penso possa diventare
il corso di vendita musicale più innovativo d’Italia.

– Ma che cos’è “Il Musicista del Futuro”?
È un corso che ti insegna a vendere realmente la tua musica senza intermediari sfruttando il web.

A chi è rivolto il Corso?
A tutti gli emergenti: musicisti, band, solisti e cantautori
(per chi vuole iniziare a guadagnare con la propria musica)

A tutti i musicisti, le band e i cantautori con progetti già avviati
che hanno già un loro piccolo seguito (e vogliono “monetizzarlo” meglio)

Ai musicisti con un grande seguito che possono liberarsi
di etichette e distributori e guadagnare molto di più
rivolgendosi direttamente ai fan eliminando tutti gli intermediari

Diventa l’etichetta di te stesso (e anche il distributore, l’ufficio stampa, ecc.)!

Come è composto il Corso?
Il corso è composto da Video lezioni in cui viene spiegato passo passo il sistema per vendere e come fare a crearlo

Che argomenti sono affrontati nelle video lezioni?
Analisi del Vecchio Modello di Vendita (perché non funziona più)
– Analisi e forza del Nuovo Modello di Vendita (la forza delle Nicchie)
– L’importanza dei contenuti
– Come fare il sito per catturare le mail
– Come far arrivare traffico sul sito tramite Facebook Ads
– I migliori trucchi per recuperare i soldi spesi per le sponsorizzazioni su Facebook
– Come integrare la Newsletter al sito e creare liste mail di fan
– Come far iscrivere i visitatori alla newsletter
– Come nutrire al meglio la Newsletter e far legare a noi gli iscritti (come creare i contenuti migliori con cui trasformare gli inscritti in fan)
– Come fidelizzare al meglio i nostri fan utilizzando la funzione “gruppi” su facebook
– Come creare mail automatiche per la nostra Newsletter
– Le tecniche e le strategie migliori per vendere attraverso la Newsletter (come si realizza una mail per vendere)
– Come integrare Paypal alle proprie mail per vendere la propria musica e il proprio merch
– Come regolamentarsi una volta che le vendite avranno preso un buon ritmo
– Le tecniche e le strategie migliori per portare gli iscritti dalla nostra Newsletter ai nostri Concerti (dall’online all’offline)

Per ora è davvero tutto.

Ci vediamo dall’altra parte 😉

Ti auguro come sempre buon lavoro.
Un abbraccio.
Michele



Please follow and like us:

5 pensieri su “Il Musicista del Futuro: Come Vendere Realmente la tua Musica senza Intermediari, la guida definitiva di Michele Maraglino [GUIDA, GRUPPO E CORSO]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *